Gravi incidenti lungo la SS16, si corre ai ripari: «In arrivo 2 nuovi autovelox»

La Statale 16 è infatti una delle arterie a maggior rischio del territorio falconarese

Punto in cui verrà installato uno degli autovelox

E’ stato aggiudicato il bando per l’installazione di due nuovi autovelox nel territorio falconarese, dopo l’apertura delle buste con le offerte avvenuta la settimana scorsa. L’azienda aggiudicataria, che ha presentato la migliore delle quattro offerte pervenute, avrà 30 giorni di tempo dall’aggiudicazione definitiva per installare i nuovi dispositivi per il controllo della velocità, che saranno posizionati lungo la Statale 16. Uno sorgerà lungo la corsia sud della Variante alla Statale 16, sul lato opposto rispetto alla Caffetteria (direzione Falconara-Ancona), l’altro lungo la corsia nord, nel tratto compreso tra Rocca Priora e il confine con Montemarciano (direzione Falconara-Senigallia), poco a nord dell’ex pista di go kart.

E’ in questo tratto che, tra domenica e mercoledì, sono accaduti altri due incidenti gravi. Proprio la sicurezza stradale è il principale obiettivo dei due nuovi autovelox. La Statale 16 è infatti una delle arterie a maggior rischio del territorio falconarese e i nuovi dispositivi hanno lo scopo di portare gli automobilisti a moderare la velocità, dato che il superamento dei limiti dei 70 chilometri orari è la principale causa di gran parte degli incidenti. Gli autovelox che verranno installati entro il mese di giugno saranno attivi anche in orario notturno e funzioneranno da remoto, senza dunque la necessità della presenza della pattuglia della polizia locale.

«Gli incidenti che sono accaduti negli ultimi giorni nel nostro territorio confermano la necessità di un presidio per il controllo della velocità lungo la Statale Adriatica – dice il sindaco Stefania Signorini, con delega alla polizia locale – troppo spesso funestata da gravissimi scontri, alcuni mortali. Non solo gli autovelox saranno indicati dalla segnaletica come prevede la normativa, ma cominceremo sin d’ora a lanciare una campagna informativa sulla loro prossima installazione per avvisare gli utenti della strada. Chi percorre la SS16 deve essere consapevole che esiste un limite di velocità e che questo va rispettato, per non mettere a repentaglio la sua stessa sicurezza e quella degli altri. Sapere che ci sono dispositivi attivi giorno e notte porterà gli automobilisti a riflettere e gli autovelox rappresentano in questo senso un deterrente verso coloro che tendono a premere troppo sull’acceleratore»

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Muore a 35 anni sotto gli occhi del fratello, tragedia nella baia: inutili i soccorsi

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

Torna su
AnconaToday è in caricamento