Forniva un "extra sessuale" ai clienti del centro massaggi, denunciata una 37enne

Numerosa la clientela maschile che si recava nel locale esclusivamente per ricevere prestazioni sessuali. Ad insospettire i Carabinieri lo strano via vai di uomini anche in tarda serata

FABRIANO - Vendeva ai clienti del suo centro massaggi un ulteriore servizio, fornendo a 20 euro un "extra sessuale". Per questo una donna di 37 anni, cinese, è stata denunciata per il reato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.  La donna, titolare di un centro massaggi, aveva assunto due massaggiatrici poco più che vent'enni, che fornivano i servizi dell'attività anche in orario notturno. Proprio per questo gli inquirenti si sono insospettiti. Un Carabiniere si è finto cliente ed una volta entrato nel centro massaggi è stato ricevuto da una delle due ragazze. Poco dopo è arrivata la proposta di una prestazione sessuale dietro pagamento di un extra. Avuta quindi al conferma del giro di prostituzione all'interno dell'attività, i militari hanno chiuso il centro massaggi e sequestrato la somma di 7600 euro. Numerosa la clientela maschile che si recava nel locale esclusivamente per ricevere prestazioni sessuali: dal professionista o imprenditore, all’impiegato o all’operaio e ai pensionati; molti del luogo ed altri di passaggio. Il tutto iniziava come un normale massaggio per il quale venivano chiesti dai 30 ai 50 euro a seconda della durata (da trenta minuti ad un’ora) che si concludeva con un "extra sessuale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

Torna su
AnconaToday è in caricamento