Demolizione dell'ex ospedale, entro l'inizio del 2020 la gara d'appalto

L’Asur, a cui come noto fa carico l’intera procedura di abbattimento, ha comunicato che è in fase di completamento il progetto esecutivo per la demolizione

L'ex ospedale di Jesi

Entro l’anno il bando per l’assegnazione dei lavori di demolizione dei due edifici lungo Viale della Vittoria. È questo l’obiettivo che l’Asur si è data sull’ex ospedale, comunicandolo all’Amministrazione comunale nel corso dell’ultimo incontro svoltosi la scorsa settimana.

L’incontro, organizzato per fare il punto dell’iter amministrativo, ha visto Asur e Comune condividere il fatto che non sia più procrastinabile l’intervento di demolizione. L’Asur, a cui come noto fa carico l’intera procedura di abbattimento, ha comunicato che è in fase di completamento il progetto esecutivo per la demolizione. Questo significa di rispettare il termine di fine anno previsto per dare il via alle procedure di gara, con risorse già stanziate ed a disposizione per finanziare i lavori. Di conseguenza l’apertura del cantiere per la demolizione dei primi due edifici, quelli che si affacciano su Viale della Vittoria, dovrebbe avvenire entro la prossima primavera.

Ad ogni modo Asur e Comune hanno concordato di definire insieme un crono-programma, comprensivo anche della gara per la demolizione del terzo ed ultimo edificio, quello dove aveva sede il laboratorio analisi e che si affaccia su Corso Matteotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento