Sicurezza: controlli a tappeto da parte dei Carabinieri di Osimo

I risultati dei molteplici controlli sono stati resi noti da una nota del Comando dei Carabinieri di Osimo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Questa mattina i Carabinieri di Osimo hanno eseguito un servizio a largo raggio rientrante nel dispositivo “Estate sicura”, sotto la direzione ed il coordinamento del Capitano Raffaele Conforti. L’azione è iniziata alle ore 05:00 fino alle successive ore 13:40 circa. I controlli sono stati fatti in tutta la Val Musone e sulle arterie principali, per il controllo “a tappeto” della circolazione stradale e del traffico, anche lungo la riviera del Conero. I risultati sono stati resi noti oggi dai Carabinieri della Compagnia di Osimo.

CASTELFIDARDO - Alle ore 05:50 circa, i militari di Osimo sono intervenuti in località Crocette per soccorere un automobilista vittima di un incidente stradale. Una volta raggiunto il posto, hanno accertato che poco prima, intorno alle ore 05:30 circa, una Smart MC01 di colore grigia, nel percorrere via Matteotti, con direzione di marcia Crocette-Castelfidardo, giunta all’altezza di Via Carducci, ha sbandato improvvisamente andando a scontrarsi prima contro l’autobus Setra e poi finendo la corsa contro un palo della luce. Il guidatore è rimasto illeso con lievissime escoriazioni ed è stato immediatamente assistito dai militari e identificato: A.B. nato ad Ancona nel 1979, residente a Castelfidardo, celibe e impiegato è una persona già nota alle Forse dell’Ordine. E’ stato sottoposto al test etilometrico risultando positivo per il valore di g/l 1,40. Pertanto è stato condotto in caserma per le formalità di rito, al termine delle quali è stato denunciato in stato di libertà alla Procura di Ancona per “guida in stato di ebbrezza alcolica”, dunque gli è stata ritirata la patente.

CAMERANO - alle ore 12:00 circa, i militari della locale Stazione sono intervenuti in località Aspio, presso il centro commerciale “Carrefour”, a seguito di un segnalato furto aggravato, avvenuto poco prima nel reparto profumeria. Dal sopralluogo effettuato e dalla denuncia, sono state avviate le indagini che hanno permesso di identificare e raccogliere precisi indizi di colpevolezza a carico di S.L.: nata a Brindisi, nel 1964, residente in Ancona, nubile, nullafacente e pregiudicata. La donna si é resa responsabile del furto di diversi articoli di profumeria e cosmetici per un valore complessivo pari a € 150,00 circa. E’ stata quindi denunciata a piede libero in stato di irreperibilità alla Procura dorica per il reato di: “Furto aggravato”.

OFFAGNA - alle ore 12:40 circa, i Carabinieri di Offagna, nel corso di un mirato servizio teso al controllo e verifica di armi legalmente detenute, sono andati a casa di M.D.: nato a Osimo nel 1951, coniugato, impiegato e censurato. I militari hanno riscontrato la mancanza di una pistola revolver marca “Mondial” Cal. 6 Flobert senza che la stessa fosse stata mai denunciata. Pertanto, sono state immediatamente diramate le ricerche allo scopo di accertare la veridicità e le modalità del fatto, nonché le responsabilità dell’interessato. L’uomo è stato poi condotto in caserma e denunciato in stato di libertà alla Procura di Ancona per: “Omessa denuncia di smarrimento di arma e omessa custodia di armi”.

Nel corso della mattinata i militari dell’Arma hanno inoltre effettuato una serie di controlli nei confronti di soggetti sottoposti agli arresti domiciliari e a misure di sicurezza. Sono stati inoltre eseguiti molteplici controlli stradali ed elevate contravvenzioni per violazioni al codice della strada.

 

Torna su
AnconaToday è in caricamento