Avance hard nei camerini: si spoglia e le mostra i genitali, mamma scappa in lacrime

La donna con il figlio chiede aiuto alle commesse, arrivano i carabinieri: choc in un centro commerciale

Foto d'archivio

E’ scappata in lacrime e, urlando, ha chiesto aiuto alle commesse: «C’è un pervertito nel camerino, chiamate i carabinieri!». Ora sta ai militari accertare cosa è successo davvero in un negozio d’abbigliamento all’interno del Grotte Center, giovedì pomeriggio.

Erano le 17,30 quando al 112 è arrivata una richiesta di intervento per una lite avvenuta nei camerini. La vittima, una mamma che era andata a fare shopping con il figlio, ha raccontato di essere stata importunata da un uomo che, mentre si provava un paio di pantaloni, le avrebbe fatto delle avance volgari, esibendo volutamente le parti intime dopo aver spostato la tenda del camerino. A quel punto lei, scioccata, è uscita urlando ed è scoppiato un parapiglia a cui hanno assistito anche altri clienti. In lacrime, è corsa alla cassa dove ha pregato le commesse di chiamare il 112.

Sul posto è subito intervenuta una pattuglia dei carabinieri che, per non creare altro scompiglio, ha convocato i due litiganti nell’ufficio della direzione del centro commerciale per ricostruire i fatti. Le versioni sono discordanti, il presunto esibizionista nega tutto. La donna, invece, sostiene che già in un’altra occasione lo stesso uomo, che conosce solo di vista, l’avrebbe corteggiata in modo spinto e si è riservata di denunciarlo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si annoda una corda al collo e si lascia andare: vigile del fuoco trovato morto in casa

  • Pizzeria a fuoco in piena notte, giallo sulle cause: chiusura forzata e danni ingenti

  • Nuovo caso di Dengue in città, scatta l'allerta: «Finestre chiuse e animali in casa»

  • E' morto Renzo Castellani: era il compagno della consigliera 5 Stelle Romina Pergolesi

  • Apre la nuova scuola di danza, Andreas e Veronica insegnanti d’eccezione

  • La mamma ritrova il suo portafoglio, dentro c'erano i documenti del figlio ricoverato al Salesi

Torna su
AnconaToday è in caricamento