Overdose ai bagni pubblici, 45enne soccorso in piazza: è gravissimo

I sanitari sono riusciti a rianimarlo quando ormai le condizioni sembravano disperate ed ora il 45enne si trova nel reparto di Rianimazione dell'ospedale regionale di Torrette

Un'ambulanza della Croce Rossa (foto d'archivio)

Ieri vi avevamo dato la notizia della sua morte. Oggi dobbiamo rettificare quanto scritto. Il 45enne, andato in overdose sabato mattina in piazza d'Armi, ad Ancona, è stato rianimato dai sanitari del 118 quando ormai sembrava che non ci fosse più niente da fare ed ora si trova in gravissime condizioni all'ospedale regionale di Torrette. L'uomo si trovava insieme da altre persone quando è caduto al suolo privo di sensi. I medici intervenuti, appena intervenuti, hanno visto il suo corpo venire trascinato a faccia in giù verso la piazza. A quel punto sono intervenuti constatando immediatamente la gravità della situazione. Dopo oltre un'ora di rianimazione però e quando ormai sembrava che non ci fossero più speranze, sono riusciti a rianimarlo e trasportarlo nel reparto di Rianimazione, dove attualmente è ricoverato in gravissime condizioni.  

SERVIZIO IN AGGIORNAMENTO

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Collegamento porto e grande viabilità, completato lo studio di fattibilità

  • Cronaca

    Minaccia con un martello la moglie da cui si sta separando: in casa è pieno di armi

  • Cronaca

    "Battaglie" a colpi di rime e musica rap a tutto volume, arriva la Polizia

  • Incidenti stradali

    L'auto perde il controllo, sfonda il guardrail e finisce nel campo: 2 feriti

I più letti della settimana

  • Stasera pizza? Scopri le migliori 10 pizzerie di Ancona del 2019

  • Dalle Dolomiti al Conero in 4 ore, ecco il nuovo Frecciargento per l'estate

  • Stroncata da una malattia, muore a 19 anni

  • Maltempo, scatta l'allerta meteo: chiuse anche le scuole

  • Ultimo fa sognare Ancona, dedica speciale per i familiari delle vittime di Corinaldo

  • «Ultimo ha mostrato sensibilità, ma da lui ci aspettavamo qualcosa di più»

Torna su
AnconaToday è in caricamento