Droga ovunque, perfino nelle intercapedini: scoperta la casa dello sballo

In manette un cinquantenne sorpreso a spacciare ketamina in strada ad un cliente: aveva trasformato la sua abitazione in un bazar di sostanze stupefacenti

Foto d'archivio

Un bazar della droga in casa: ecstasy, marijuana, hashish, ketamina. Quanto basta per far scattare le manette ai polsi di un cinquantenne anconetano con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

L’arresto è stato compiuto dai poliziotti della Squadra Volante di Ancona in collaborazione con i cinofili e i colleghi del Reparto Prevenzione Crimine Umbria/Marche. La casa dello sballo si trova nel quartiere delle Grazie. Attorno alle 23 di ieri sera, gli agenti hanno controllato due uomini che si aggiravano in via Torresi e, alla vista della polizia, si sono salutati rapidamente, prendendo direzioni opposte. Movimenti apparentemente normali se non fosse che entrambi, dopo i saluti, si sono voltati per vedere cosa facesse la pattuglia. Così sono stati fermati e perquisiti. Uno dei due, un cinquantenne anconetano, è stato trovato in possesso di un contenitore di plastica con dentro circa 6 grammi di ketamina, sostanza chimica utilizzata in medicina come anestetico che oggi rappresenta una delle droghe più usate, in grado di provocare allucinazioni. Dai controlli è emerso che i due si erano dati appuntamento per la compravendita della sostanza.

Così la perquisizione è stata estesa all’appartamento del cinquantenne: grazie anche al contributo del cane antidroga Walle, dall’intercapedine di un comodino in camera da letto sono spuntati fuori una cinquantina di grammi tra marijuana e hashish, già pronti per la vendita. In casa sono stati trovati anche una decina di grammi di Mdma, della sostanza da taglio, una cinquantina di grammi di marijuana, bustine per il confezionamento e tre bilancini di precisione. Lo spacciatore è stato arrestato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento