Trovata morta per una coltellata, ipotesi suicidio

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti dorici, a trovare il corpo senza vita è stato il genero che poi, grazie al supporto dei vicini, ha dato l’allarme

Ris dei Carabinieri sul luogo della tragedia

Dubbi ce ne sono ancora, ma tutto sembra portare verso un’unica conclusione: dietro la morte della donna ritrovata in casa con una coltellata al collo, non c’è la mano di un killer. Dunque di suicidio si tratta. Nella villetta di Agugliano sono al lavoro da stamattina i carabinieri di Osimo, il Nucleo Investigativo di Ancona e il reparto delle scientifica proprio per avere certezza di non tralasciare nulla. Tuttavia sembra certo che lei, 71enne di Agugliano con problemi di salute psico fisica che in passato aveva già tentato gesti suicidi, avesse cercato di farla finita in un impeto autolesionista. Il suo passato recente è indicativo, inoltre non ci sono segni di effrazione a porte e finestre, dentro la casa non sono stati trovati segni di colluttazione e non c’è nulla fuori posto. Ma soprattutto la ferita, stando alla prima analisi del medico legale, sarebbe compatibile col gesto che porta il braccio destro a scagliare il fendente verso sinistra dal basso verso l’alto. Ma per fugare ogni dubbio, è stata fissata l’autopsia sul corpo della donna che si terrà giovedì. 

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti dorici, a trovare il corpo senza vita è stato il genero che poi, grazie al supporto dei vicini, ha dato l’allarme. Giunti sul posto, i carabinieri hanno trovato il corpo della 71enne riverso a terra sul balcone della facciata opposta all’ingresso che dà sulla via principale. Era in un in un lago di sangue, con un coltello nella parte alta del lato sinistro del collo. Dalla casa sono stati allontanati tutti per lasciare lavorare gli inquirenti, che hanno anche interrogato diverse persone, tra cui parenti e vicini di casa, perché, comunque, al momento, il caso non è stato ancora archiviato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Perde il controllo, finisce fuori strada, si ribalta e resta in bilico sul muretto

Torna su
AnconaToday è in caricamento