Scatta il divieto di balneazione, Ferragosto senza tuffi a Palombina e Falconara

Ennesimo stop dopo il maltempo e l'apertura degli scolmatori

foto d'archivio

E’ bastata una notte di maltempo per far scattare i divieti di balneazione tra Ancona e Falconara. Colpa degli scolmatori che sono stati aperti dopo le piogge delle ultime ore. Sarà dunque un Ferragosto senza tuffi su tutto il litorale di Falconara e a Palombina, per la rabbia degli operatori balneari. 

A Falconara il Comune informa che, in seguito alla comunicazione di Vivaservizi giunta questa mattina relativa all’attivazione di 13 scolmatori a mare, «a scopo precauzionale e a tutela della salute pubblica e ai sensi dell’ordinanza sindacale 17/2019 è temporaneamente vietata la balneazione lungo tutto il litorale a sud della Raffineria Api fino al confine con Ancona, fino a nuova comunicazione». Anche il Comune di Ancona ha fatto scattare il divieto di balneazione da Palombina fino al porticciolo di Torrette, sotto al Cardeto e sotto la piscina del Passetto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto corruzione in Comune, arrestati 4 imprenditori e indagati 4 assessori

  • Terremoto al Comune di Ancona, corruzione e clientelismo: serie di arresti e indagati

  • E' un colosso del bricolage e fai-da-te, ad Ancona arriva Leroy Merlin: 100 assunzioni

  • Choc nel Comune di Ancona, arresti ed indagati: sono oltre 30 le persone coinvolte

  • Terremoto in Comune, la Mancinelli: «Sono preoccupata ma ora calma e gesso»

  • Tragedia in strada, travolto da un'auto mentre attraversa: ciclista morto sul colpo

Torna su
AnconaToday è in caricamento