Scatta il divieto di balneazione, Ferragosto senza tuffi a Palombina e Falconara

Ennesimo stop dopo il maltempo e l'apertura degli scolmatori

foto d'archivio

E’ bastata una notte di maltempo per far scattare i divieti di balneazione tra Ancona e Falconara. Colpa degli scolmatori che sono stati aperti dopo le piogge delle ultime ore. Sarà dunque un Ferragosto senza tuffi su tutto il litorale di Falconara e a Palombina, per la rabbia degli operatori balneari. 

A Falconara il Comune informa che, in seguito alla comunicazione di Vivaservizi giunta questa mattina relativa all’attivazione di 13 scolmatori a mare, «a scopo precauzionale e a tutela della salute pubblica e ai sensi dell’ordinanza sindacale 17/2019 è temporaneamente vietata la balneazione lungo tutto il litorale a sud della Raffineria Api fino al confine con Ancona, fino a nuova comunicazione». Anche il Comune di Ancona ha fatto scattare il divieto di balneazione da Palombina fino al porticciolo di Torrette, sotto al Cardeto e sotto la piscina del Passetto

Potrebbe interessarti

  • Trattorie fuoriporta ad Ancona, le migliori 5 secondo il Gambero Rosso

  • Detenzione di armi, obblighi e scadenze della nuova legge: cosa si deve fare

  • Smettere di fumare: dieci consigli utili per uscire dalla dipendenza

  • Forno a microonde, i vantaggi e rischi per la salute: tutto quello che devi sapere

I più letti della settimana

  • Il mostro ha vinto dopo 4 anni di lotta, Ilenia è morta: la giovane mamma lascia 2 bambini

  • Orrore in mare, il cadavere di un uomo riaffiora dall'acqua a un miglio dalla costa

  • Va al cimitero per pregare il figlio, poi viene travolta: Silvana muore a 64 anni

  • La sua moto travolta in autostrada, centauro morto dopo lo schianto

  • Annegata dopo un tuffo con l'amica, Sofia ha lottato ma non ce l'ha fatta

  • La moglie non lo vede rientrare, marito trovato morto a casa di un amico

Torna su
AnconaToday è in caricamento