Ancona, è caccia al black-bloc: la Digos cerca tra gli antagonisti

Gli investigatori delle Operazioni Speciali seguono la pista della distruzione romana nelle Marche, cercando nel capoluogo ma anche in una città top secret dell'ascolano

Perquisizioni e controlli a tappeto sono in corso in tutto il territorio marchigiano, nell'ambito dell'operazione scattata dopo i disordini di sabato a Roma durante la manifestazione degli “indignados”.
 Ad Ancona e provincia procedono gli uomini della Digos: al vaglio ambienti anarco-insurrezionalisti e antagonisti.

Accertamenti congiunti di polizia e carabinieri in provincia di Ascoli Piceno, in particolare in una città su cui vige uno stretto riserbo.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, ci sono 10 indagati tra medici e infermieri

  • «Mi ha fotografata mentre ero in bagno». Scoppia la lite al mare, arriva la polizia

  • Agguato sotto casa, accerchiato e aggredito da due uomini: uno era incappucciato

  • Tamponano un carabiniere, l'auto si ribalta: all'ospedale due donne e un neonato

Torna su
AnconaToday è in caricamento