Ruba assegni da una cassaforte, poi li versa sul conto: denunciato un operaio

L'operaio aveva pensato bene di versare gli assegni gradualmente sul proprio conto corrente, sperando che i titolari dei conti correnti non se ne accorgessero

Ruba assegni da una cassaforte e viene denunciato per furto aggravato e riciclaggio di denaro. Protagonista della vicenda un 46enne, ex dipendente in una ditta di costruzioni, appaltatrice di alcuni lavori in una struttura sportiva anconetana. Durante lo smantellamento dell'impianto sportivo, l'operaio aveva notato una cassaforte, dove all'interno c'erano ben 7 assegni, del valore di 3250 euro. I titoli di credito erano rimasti inavvertitamente all'interno della struttura, ceduti da alcuni clienti al gestore dell'impianto a titolo di cauzione per eventuali danni. Infatti i proprietari dell'assegno, all'epoca dei fatti, avevano noleggiato l'impianto sportivo, dimenticandosi di riprendere gli assegni una volta riconsegnate le chiavi della struttura. Il muratore invece, dopo averli presi dalla cassaforte, aveva pensato bene di versarli gradualmente sul proprio conto corrente, sperando che i titolari dei conti correnti non se ne accorgessero. Una mossa non troppo furba, visto che uno di loro, notando l'ammanco di denaro, ha denunciato il tutto alla Polizia, permettendo agli investigatori di risalire al responsabile. L'uomo, originario di Foggia, è stato denunciato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Muore a 35 anni sotto gli occhi del fratello, tragedia nella baia: inutili i soccorsi

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

Torna su
AnconaToday è in caricamento