Campo nomadi abusivo, cittadino critica i vigili e viene denunciato: assolto

Il gup ha assolto un cittadino che, intervistato da un quotidiano locale, aveva denunciato il mancato intervento delle forze dell'ordine nei confronti di un insediamento abusivo di rom a Marina di Montemarciano

Aveva criticato le forze dell'ordine di non intervenire per sgomberare un insediamento abusivo di rom all'area sosta camper di Marina di Montemarciano. Un episodio che risale all'ottobre 2010 e per il quale era stato denunciato per diffamazione da otto agenti del Comando di Polizia Municipale di Montemarciano. Ora, dopo 5 anni, il cittadino in questione è stato assolto perché il fatto non costituisce reato. Lo ha stabilito il gup Paola Moscaroli, del Tribunale di Ancona. Nelle motivazioni della sentenza è scritto che "l'imputato, si è limitato a segnalare agli organi di stampa e all’autorità di pubblica sicurezza una situazione anomala realmente esistente e protrattasi per almeno due giorni".

L'uomo aveva infatti inviato la segnalazione anche in Prefettura. I vigili, da parte loro, erano intervenuti la notte del 22 per identificare gli occupanti e far pagare loro la sosta nell'area.  "Il giudice - spiega l'uomo - ha anche stabilito che non ho utilizzato frasi offensive, non ho fatto nominativi e neppure precisato a quale corpo di polizia fossero da riferire i ritardi lamentati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento