A folle velocità lungo corso Stamira, era completamente ubriaco: denunciato

Dopo un breve inseguimento terminato alla fine di corso Stamira, il centauro è stato fermato e sottoposto a prova etilometrica

foto di repertorio

E’ costata cara la bravata ad un 23enne anconetano che la scorsa notte è passato a tutta velocità in corso Stamira nel centro di Ancona. Il rombo della sua potente moto, quando da poco erano passate le 2, ha attirato l’attenzione della Volante della polizia che in quel si trovava in piazza Cavour.

Gli Agenti hanno visto il motociclo che passava ad alta velocità, con in sella un ragazzo che non indossava nessun casco protettivo. Dopo un breve inseguimento terminato alla fine di corso Stamira, il centauro è stato fermato e sottoposto a prova etilometrica: 2.00 mg/l l’esito, esattamente quattro volte oltre il limite consentito. Solo per l’art. 186 del Codice della Strada, guida sotto influenza dell’alcool, il ragazzo si è beccato una denuncia penale, il ritiro della patente ed il sequestro ai fini della confisca del mezzo. Inoltre per lui è stata elevata una sanzione amministrativa per la velocità e per il mancato uso del casco.

Potrebbe interessarti

  • Trattorie fuoriporta ad Ancona, le migliori 5 secondo il Gambero Rosso

  • Smettere di fumare: dieci consigli utili per uscire dalla dipendenza

  • Notte delle stelle cadenti: come, dove e quando vedere la pioggia di Perseidi

  • Forno a microonde, i vantaggi e rischi per la salute: tutto quello che devi sapere

I più letti della settimana

  • Non risponde al telefono, un'amica dà l'allarme: la trovano morta in salotto

  • L'orrore scoperto dalle due figlie, papà e mamma trovati impiccati

  • Sfugge al controllo della mamma, l'auto lo travolge: morto un bimbo di 9 anni

  • Paura nelle acque del porto, la barca avvolta dalle fiamme: dentro 5 persone

  • Il mostro ha vinto dopo 4 anni di lotta, Ilenia è morta: la giovane mamma lascia 2 bambini

  • Entra in acqua e poi scompare, lo cercano in mare ma lo trovano nella spiaggia libera

Torna su
AnconaToday è in caricamento