Strage di Corinaldo, il nuovo bollettino: sono tre i ragazzi in prognosi riservata

Tre i pazienti che sono ancora presso le terapie intensive, di cui uno solo in ventilazione assistita ma sveglio

Questa mattina è arrivato un aggiornamento sulle condizioni cliniche dei pazienti ricoverati presso le Unità Operative dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Ancona.

I ragazzi al momento ricoverati sono 6 anziché 7 in quanto un paziente, trasferito in un reparto per acuti, è stato dimesso nel tardo pomeriggio di ieri. Tre invece i pazienti che sono ancora presso le terapie intensive, di cui uno solo in ventilazione assistita ma sveglio. Tutti mostrano segnali di progressivo miglioramento. Al momento per tutti tre i giovani la prognosi è resta riservata.

Gli altri tre pazienti sono stati trasferiti in reparti per acuti e per uno di loro i sanitari si sono ancora riservati la prognosi. Presso la camera mortuaria sono stati inoltre effettuati tutti i riscontri autoptici disposti dalla procura che si sono conclusi nella tarda serata di ieri.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Salvarono le donne dall'allagamento, negata la promozione a due poliziotti eroi

  • Cronaca

    Si rompe il kite, surfista alla deriva: scatta il salvataggio

  • Aziende

    Mosconi contro Rana, patto con l'università per la grande sfida allo scaffale

  • Incidenti stradali

    Tir si ribalta sulla bretella di immissione: grave un marchigiano

I più letti della settimana

  • Torna la paura, un forte terremoto scuote il Centro Italia

  • Controlli in tutta la città, denunciato un giovane trovato con 1 grammo di hashish

  • Luoghi e miti del Conero, le 10 leggende più affascinanti della riviera

  • Minorenni adescate e violentate per girare film hard

  • Sunday Times: «Dimenticate la Toscana ed andate nelle Marche, la regione segreta d'Italia»

  • "Sindaco e comandante allergiche alla polizia giudiziaria": scontro frontale nella Municipale

Torna su
AnconaToday è in caricamento