Jesi: affittavano casa alle squillo, denunciata coppia

La segnalazione è partita dai residenti, insospettiti dal viavai a qualsiasi ora. Nell'appartamento, di proprietà dell'uomo, si prostituivano alcune sudamericane, pagando 70 euro di "affitto" al giorno

Uno jesino di 38 anni, A.B., e la convivente dominicana 37enne, entrambi residenti a Serra San Quirico, sono stati denunciati dai carabinieri di Jesi per favoreggiamento della prostituzione.
I militari hanno sequestrato un appartamento di proprietà dell'uomo dove si prostituivano alcune sudamericane pagando alla coppia 70 euro al giorno per l'affitto.

Le indagini erano partite su segnalazione dei residenti. Peraltro, non era raro che i clienti suonassero per sbaglio al campanello degli ignari coinquilini, in varie ore del giorno e della notte.

Fonte: ANSA
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia una cisterna, uomo travolto dall'esplosione: tragedia sfiorata in azienda

  • Insetti, avanzi di cibo e dipendenti in nero, arrivano i carabinieri: il ristorante chiude

  • Esplosione al distributore di benzina, muore operaio anconetano: aveva 29 anni

  • Dramma al Salesi, muore il feto ma i medici salvano la vita della madre

  • Segano le sbarre di una finestra, ladri in pasticceria: «Siamo blindati ma non basta»

  • Settimo cambio d'insegna per Auchan, anche a Senigallia arriva il Conad Superstore

Torna su
AnconaToday è in caricamento