Controlli della polizia al Piano e agli Archi: tre denunce

Controlli a tappeto della polizia ai quartieri Piano e Archi: tre persone denunciate, di cui due per atti contrari alla pubblica decenza

Ancona, Corso Carlo Alberto

Agenti delle Volanti, Poliziotti di Quartiere e Unità Cinofile, hanno setacciato parchi e giardini pubblici dei quartieri Piano e Archi e, soprattutto, Corso Carlo Alberto, Via Giordano Bruno, Via Marconi, Piazza Ugo Bassi e Piazzale Loreto, procedendo all'identificazione di una cinquantina di persone, tra cui numerosi pregiudicati, ed alla denuncia all'Autorità Giudiziaria di tre soggetti.
 
Verso le 22.30 di ieri nel corso di un controllo di un gruppo di persone in Piazzale Loreto, gli Agenti delle Volanti hanno denunciato un rumeno 54 anni per atti contrari alla pubblica decenza e resistenza a pubblico ufficiale: l'uomo, fermato dopo aver orinato senza preoccuparsi di essere visto nei pressi di un condominio, tentava di colpire gli Agenti con calci e pugni per sfuggire al controllo di Polizia; accompagnato in Questura, veniva trattenuto e denunciato per i reati di cui sopra e contravvenzionato per ubriachezza.
Sempre nello stesso gruppo di persone, veniva identificato ed accompagnato in Questura un peruviano 24 anni risultato irregolare sul territorio italiano e per tale motivo denunciato per il reato di clandestinità.
 
Contemporaneamente, altre unità operative procedevano all'identificazione di un polacco di 56 anni che orinava contro il muretto del marciapiede di Via Marconi nei pressi della rotatoria di Piazzale Italia. Anche in questo caso l'uomo veniva accompagnato in Questura e denunciato per atti contrari alla pubblica decenza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento