Conosciamo i solisti dell’accademia d’arte lirica di Osimo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Continuiamo la nostra conoscenza dei solisti dell’Accademia d’Arte Lirica, in un vero e proprio viaggio in giro per il mondo tra le 10 nazioni da cui provengono i diversi allievi. Oggi conosciamo i rappresentanti della Georgia (Sakartvelo). Anzor Pilia è un tenore ventottenne, nato a Tbilisi, al terzo anno di studi in Accademia. “Alla musica lirica mi ha avvicinato fin da piccolo mia nonna che ogni settimana mi portava a vedere l’opera – ricorda Anzor – La mia carriera musicale è iniziata come cantante folk. I nostri canti hanno molte affinità con la musica classica, così, quando mi ha ascoltato il maestro Guliko Kariauli, mi ha spinto verso la musica lirica. Anche la Maestra Alla Simoni – soprano georgiano che ha studiato in Accademia ed oggi è una delle insegnanti dell’Istituzione osimana - mi ha ascoltato in Georgia durante una masterclass, e mi ha consigliato di venire a studiare all’Accademia d’Arte Lirica. Così è iniziata la mia avventura in Osimo. Ringrazio il Maestro Vincenzo de Vivo, Alla Simoni e tutti i maestri che mi hanno dato fiducia e da cui sto imparando molto”. Ellen Kachlishvili è un soprano 24enne al suo secondo anno di studi. “Diciamo che fin da piccolissima ho mostrato un’affinità con la musica – racconta Ellen – Quando ascoltavo Micheal Jackson mi tranquillizzavo ed iniziavo ad intonare la melodia. Crescendo ho iniziato a studiare musica, avevo 10 anni, e per 5 anni mi sono cimentata nella musica leggera. A 15 anni il mio insegnante mi ha indirizzato verso la musica lirica, poi per il lavoro di mia madre ci siamo trasferite a Mosca ed ho continuato il mio percorso di studi nella capitale russa, entrando in Conservatorio a 17 anni. Terminato il Conservatorio ho deciso di perfezionarmi in Osimo, dopo aver avuto recensioni positive da parte di altri colleghi e di Alla Simoni. Sono soddisfatta della scelta fatta, perché qui è possibile studiare con diversi insegnanti ed anche fare diversi concerti. Consiglio questa esperienza anche ad altri cantanti”. Magda Chichiashvili è un mezzosprano di 30 anni al primo anno di studi. “Mia madre è una pianista e mi ha indirizzato verso la musica – commenta Magda – Da bambina suonavo il pianoforte e cantavo perché avevamo un gruppo musicale di famiglia. All’età di 7 anni ho cominciato a studiare musica, rimanendo sulla musica leggera fino a 17 anni, poi ho cambiato genere su indicazione della mia maestra Keti Eliava. Dopo il Conservatorio ho avuto diverse esperienze con concerti e master. Poi Alla Simoni mi ha consigliato l’Accademia ed eccomi qui”. Tutti gli allievi si trovano molto bene nella città osimana, di cui apprezzano la bellezza, la storia e la tranquillità. Ovviamente per tutti il sogno è quello della carriera internazionale, con l’obiettivo prima di perfezionarsi, e la scelta dell’Accademia è mirata a tale scopo.

Torna su
AnconaToday è in caricamento