Aveva un tenore di vita troppo alto: carabinieri gli sequestrano auto e soldi

i carabinieri di Ancona hanno confiscato auto e soldi a un residente campano precedentemente coinvolto in operazioni di contrasto alla camorra e spaccio di droga

Troppa discrepanza tra il tenore di vita e il reddito dichiarato: i carabinieri di Ancona hanno confiscato una Renault Megane e 74.000 euro nel conto corrente bancario di V. D., un campano residente in provincia di Latina.

L’uomo era stato arrestato nel 2007 per 5 kg di hascisc tenuti nel garage di casa e un anno dopo era finito nuovamente in cella nell'operazione “Pole Position” della Dda e dei carabinieri, che aveva stroncato un traffico di droga facente capo ad un clan camorristico.
 

Potrebbe interessarti

  • La pausa ideale, dove gustare i migliori 10 caffè di Ancona

  • Scarafaggi in casa, la disinfestazione può aspettare: come liberarsene da soli

  • Estate 2019, tutte le informazioni per la vacanza perfetta a Portonovo

  • “Farai la fine del ca’ de Luzi”, il detto anconetano tra leggenda e verità

I più letti della settimana

  • Un caso di febbre Dengue ad Ancona, è allerta: scatta il piano di prevenzione

  • Terribile schianto in A14, traffico bloccato: un ferito in gravissime condizioni

  • Inferno in A14, colpa del cambio di carreggiata: 27enne in gravissime condizioni

  • Carambola da paura nella notte: 7 i coinvolti, due feriti gravi

  • Auto in fiamme in A14, il conducente muore carbonizzato

  • Sms di addio agli amici, poi esce di casa per buttarsi dal Passetto: salvato dai carabinieri

Torna su
AnconaToday è in caricamento