Autotrasporto, Confartigianato presenta il nuovo contratto nazionale: ecco cosa cambia

Tra le novità introdotte nel contratto c’è un capitolo per l'artigianato e le PMI, che prevede una autonoma trattativa a particolari condizioni per le imprese che hanno autisti

Confartigianato trasporti

Confartigianato Trasporti & Logistica presenta i contenuti del nuovo contratto nazionale di lavoro per i dipendenti dell' autotrasporto e spedizioni, che contiene numerose novità di interesse delle imprese e dei lavoratori. L’appuntamento è per sabato 20 gennaio nella sede di via Fioretti ad Ancona, zona Baraccola. 

Cosa cambia con il nuovo accordo

In particolare è stato finalmente introdotto un capitolo per l'artigianato e le PMI, introdotto da una autonoma trattativa che prevede particolari condizioni per le imprese che hanno autisti, come quelle rappresentate dalla Confartigianato, con benefici che possono essere estesi anche alle PMI non artigiane purché aderenti alla Confartigianato. Nello specifico ad esempio è previsto un salario di ingresso a partire dall’85% per il primo anno, del 90% per il 2° e 3° anno e del 95% per il 4° e 5° anno. Inoltre la riclassificazione del personale viaggiante e disposizioni varie,  contro l'assenteismo, agevolazioni su nuove assunzioni di personale  anche viaggiante, carico e scarico, lavoro a chiamata, sanzioni disciplinari in particolari casi, aumenti degli stipendi a decorrere dal 1°febbraio 2018, una tantum in tre rate, la bilateralità, ecc. 

«L'autotrasporto anconetano afferma Angelo Pisa, presidente Confartigianato Trasporti conta 1.000 aziende che occupano 3.000 addetti e le imprese sono alla ricerca di personale qualificato sia viaggiante che per altre mansioni. Inoltre verranno illustrati anche i vantaggi e le agevolazioni previste da welfare aziendale, che consentono erogazioni liberali ai lavoratori senza tasse e contributi». Il segretario di Confartigianato Trasporti. Saranno illustrati anche i contenuti della nuova legge di stabilità 2018 (agevolazioni e contributi a fondo perduto al settore anche per rinnovare il parco veicoli che in gran parte è obsoleto), il maxiammortamento, i prestiti della legge Sabatini, e la richiesta di riconoscimento del lavoro usurante o gravoso (APE Social) per gli imprenditori ed i dipendenti dell'autotrasporto merci. Gli esperti illustreranno le agevolazioni offerte dal CENPI che permette l'acquisto di energia agevolata  (Elettrica e Gas – con possibilità di sconto del 30% con riduzione accise sul gas). «E’ importante per Confartigianato Trasporti offrire le ampie opportunità offerte dal sistema alle imprese- conclude il segretario Gilberto Gasparoni- per renderle sempre più competitive, dinamiche e di qualità. Gli imprenditori sono invitati a partecipare all'incontro che vedrà la presenza di esperti delle politiche del lavoro, del credito e dell'energia».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si annoda una corda al collo e si lascia andare: vigile del fuoco trovato morto in casa

  • Pizzeria a fuoco in piena notte, giallo sulle cause: chiusura forzata e danni ingenti

  • E' morto Renzo Castellani: era il compagno della consigliera 5 Stelle Romina Pergolesi

  • Nuovo caso di Dengue in città, scatta l'allerta: «Finestre chiuse e animali in casa»

  • Apre la nuova scuola di danza, Andreas e Veronica insegnanti d’eccezione

  • La mamma ritrova il suo portafoglio, dentro c'erano i documenti del figlio ricoverato al Salesi

Torna su
AnconaToday è in caricamento