Aveva l'ala fratturata, salvato sul Conero un rarissimo esemplare di Astore

L'esemplare versava in grave difficoltà a causa di una frattura alare, è stato rinvenuto al margine di una pozza presso il Conero Golf Club di Sirolo

L'astore ferito

Nei giorni scorsi i carabinieri forestale sono intervenuti per soccorrere un rapace ferito ritrovato presso il Conero Golf Club di Sirolo, mentre si stava abbeverando in una pozza d'acqua. Giunti sul posto i militari sono rimasti sorpresi dal fatto chhe si trattava di un giovane esemplare di astore, specie rarissima che frequenta boschi maturi e di elevato valore naturalistico e nidifica su alberi di grandi dimensioni.

L'animale impaurito ed aggressivo è stato catturato con difficoltà dai militari che, appurata la grave lesione dell'ala, lo hanno recuperato prontamente e consegnato al veterinario. Nella giornata di ieri, l'animale è stato trasferito presso la clinica veterinaria Monte Adone di Bologna specializzata per gli interventi di recupero delle fratture dei rapaci, che tenterà di recuperare l'animale al fine di rilasciarlo in natura nel Parco del Conero, dove con ogni probabilità è nato. Considerato che per questa specie non erano state mai segnalate nidificazioni nell'area del Parco del Conero, e che l'esemplare è un giovane uscito dal nido da poche settimane, questo evento è da considerarsi importantissimo per l'area protetta, e sta a dimostrare come le superfici boscate del parco stiano acquisendo un ottimo grado di naturalità, tale da ospitare anche specie più esigenti che hanno necessità di ecosistemi forestali naturali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento