Immobili: il Comune mette all'asta la Corte d’Appello per 10 milioni

Il Comune di Ancona indirà un'asta pubblica per alienare una serie di immobili, tra i quali il palazzo sede del prestigioso organo giuridico. Il valore degli edifici all'incanto supera i 12 milioni di euro

L’Amministrazione comunale intende alienare attraverso asta pubblica una  serie di immobili appartenenti al patrimonio comunale, tra i quali spicca l’edifico che è sede della Corte di Appello.
Il valore totale degli edifici in vendita costituisce una base d’asta di più di 12 milioni di euro, che il municipio dorico conta di incassare per rimpinguare le casse di Palazzo del Popolo.

“Si tratta – spiega l’assessore al Patrimonio, Cristiano Lassandari -   dell’inizio di un percorso sistematico di alienazione di beni del Comune, che condurrà fino alla vendita di due appartamenti  fuori sede, a Verona e ad altre alienazioni pubbliche  ravvicinate nel tempo.  
Nel gruppo di immobili all’asta l’8 novembre il pezzo forte è rappresentato dall’edificio della  Corte d’Appello, che ha una valore cospicuo, ma  anche le ex scuole costituiscono una proposta interessante per i possibili acquirenti.  Contiamo di preparare il terreno a questa operazione- di grande peso per l’Amministrazione- avviando contatti con il maggior numero possibile di  interessati”.

GLI IMMOBILI IN VENDITA

1-  area ex distributore benzina in via Tavernelle              euro 24.000,00
2- ex scuola Varano                                                                euro 684.000,00
3- ex scuola Massignano                                                      euro 383.000,00  
4- ex scuola Casine di Paterno                                            euro 425.000,00
5- ex scuola Montacuto                                                          euro 260.000,00           
6- ex scuola Andersen, Baraccola                                       euro 228.000,00
7- magazzino (ex pesa pubblica) Montesicuro                  euro 12.000,00
8- area agricola Casine di paterno                                      euro  44.000,00
9- area non edificabile, via Madonnetta                              euro  7.000,00
10- edificio sede Corte d’Appello                                         euro 10.150.000,00

Gli interessati potranno prendere visione del bando sul sito Internet del Comune cliccando su “avvisi, bandi”, oppure richiedere informazioni al Settore Patrimonio del Comune telefondando allo 071 222. 2652 - 2545.
Le offerte devono essere presentate entro le ore 12,00 del 7 novembre 2011 e  l’apertura delle buste avverrà in pubblica seduta il giorno 8 novembre alle ore 10,00 nella sede comunale di piazza  XXIV maggio, II piano.
 

Potrebbe interessarti

  • La pausa ideale, dove gustare i migliori 10 caffè di Ancona

  • Scarafaggi in casa, la disinfestazione può aspettare: come liberarsene da soli

  • “Farai la fine del ca’ de Luzi”, il detto anconetano tra leggenda e verità

  • Estate 2019, tutte le informazioni per la vacanza perfetta a Portonovo

I più letti della settimana

  • Un caso di febbre Dengue ad Ancona, è allerta: scatta il piano di prevenzione

  • Terribile schianto in A14, traffico bloccato: un ferito in gravissime condizioni

  • Inferno in A14, colpa del cambio di carreggiata: 27enne in gravissime condizioni

  • Carambola da paura nella notte: 7 i coinvolti, due feriti gravi

  • Sms di addio agli amici, poi esce di casa per buttarsi dal Passetto: salvato dai carabinieri

  • Violento frontale al Vallone, donna gravissima: automobilista ubriaco fugge per campi

Torna su
AnconaToday è in caricamento