Arriva il Giro, si blocca la circolazione: possibili disagi per gli automobilisti

Sabato da bollino nero per il passaggio della Corsa rosa, ecco i dettagli

Il Giro della passata edizione

Arriva il Giro d’Italia, previste chiusure e disagi per gli automobilisti nella tarda mattinata di sabato lungo la statale 16, nel territorio di Falconara. La carovana di ciclisti, proveniente da Ancona, transiterà in direzione nord lungo la Variante alla Statale 16 e nel tratto dell’Adriatica tra Fiumesino e il confine con Montemarciano. In quest'ultimo tratto sono possibili disagi a partire dalle 11,45 ed è previsto il blocco totale della circolazione dalle 13 alle 14,20 (decreto del prefetto di Ancona del 16 maggio 2019).

Sarà infatti necessario chiudere la strada un’ora prima dell'arrivo di Nibali e degli altri protagonisti del Giro, attesi per le 13.45/14 a Fiumesino, fino al termine del loro transito. Rallentamenti e blocchi momentanei della circolazione potrebbero verificarsi anche nella fascia oraria precedente, tra le 11.45 e le 13, per il passaggio dei mezzi che accompagnano i ciclisti in gara. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • Quando il freddo rovina il gusto: i cibi da tenere fuori dalla portata...del frigo

  • Mal di testa, prevenzione e rimedi: come si combatte la cefalea

  • Fa la spesa, mette musica e salva il cibo dalla scadenza: scopri il frigo high-tech

I più letti della settimana

  • Perde il controllo dello scooter, poi lo scontro con l'auto: è morto

  • Prima ha sbandato e poi si è scontrato contro 2 auto, è morto così Luca

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • Malore al bar vicino della spiaggia, ansia tra i bagnanti di Mezzavalle: grave una ragazza

  • Trovato in overdose nel cortile di un palazzo, trasportato in ospedale: è gravissimo

  • Cade dal tetto della sua azienda, Claudio ha lottato ma non ce l'ha fatta

Torna su
AnconaToday è in caricamento