Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

Notificato al titolare della discoteca la sospensione temporanea dell’attività a seguito delle indagini sulla morte della giovane irlandese annegata al cantiere Isa Yacht

La polizia sul posto

ANCONA - Questa mattina gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa della Questura di Ancona, coadiuvati dalla Squadra Mobile e dalle Volanti, hanno notificato al titolare del Rio Club (ex Sui) di Ancona, la sospensione temporanea dell’attività per 20 giorni.

Troppi episodi di violenza, chiuso il Mamamia

Il provvedimento è stato adottato a seguito delle indagini svolte dalla Squadra Mobile dorica, in relazione alla tragica scomparsa della giovane irlandese annegata lo scorso 23 novembre nel porticciolo di Ancona. Gli investigatori hanno infatti scoperto che, presso il bar della discoteca, a gli addetti avevano somministrato bevande alcoliche alla giovane donna nonostante quest’ultima fosse entrata nel locale già in evidente stato di ubriachezza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Malore alla guida in A14, poi l'incidente: 48enne ricoverato in gravi condizioni

Torna su
AnconaToday è in caricamento