Fincantieri: 12 famiglie fanno causa per decessi provocati da amianto

Sono 12 le cause civili per malattie professionali provocate dall'amianto che sono state intentate contro Fincantieri dagli avvocati Rodolfo e Ludovico Berti, dell'omonimo studio legale dorico

Sono 12 le cause civili per malattie professionali provocate dall’amianto che sono state intentate contro Fincantieri dagli avvocati Rodolfo e Ludovico Berti, dell’omonimo studio legale dorico, per conto di altrettante famiglie di lavoratori. Undici lavoratori sono già deceduti per mesotelioma pleurico, e a questi va aggiunto il caso di un operaio ancora in vita, ma affetto da asbestosi. Secondo la ricostruzione operata dalla difesa – che ha chiesto un risarcimento di 20 milioni di euro – la Fincantieri era a conoscenza dell’uso eccessivo dell’amianto nelle lavorazioni dello stabilimento anconetano.

L’azienda rigetta le accuse, sostenendo tra le altre cose che prima del divieto di utilizzo del materiale, nel 1992, non fossero in circolazione mezzi di protezione idonei. Di opposto parere i legali delle famiglie, che ritengono che l’azienda avrebbe dovuto utilizzare maschere di protezione e limitari i turni dei lavoratori a contatto con l’amianto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si annoda una corda al collo e si lascia andare: vigile del fuoco trovato morto in casa

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, ci sono 10 indagati tra medici e infermieri

  • Agguato sotto casa, accerchiato e aggredito da due uomini: uno era incappucciato

  • Scontro fra 3 auto sul ponte della Ricostruzione, paura al Piano nella notte

Torna su
AnconaToday è in caricamento