Gervasoni: “L'Ancona comprò la vittoria contro l'Albinoleffe”

Dichiarazione-choc dell'ex giocatore del Piacenza al pm Di Martino, riportata dal Resto del Carlino. Mastronunzio, Turati e Colacone gli avrebbero consegnato 15mila euro

Carlo Gervasoni

E' il Resto del Carlino a riportare la dichiarazione-choc che Carlo Gervasoni, l'ex difensore del Piacenza finito in manette il 19 dicembre, ha reso al pm di Cremona Di Martino: l'Ancona avrebbe comprato la vittoria sull'Albinoleffe nella partita del 30 maggio del 2009, assicurandosi così di non retrocedere.
Gervasoni fa nomi e cognomi, sollevando una tempesta: i giocatori biancorossi Salvatore Mastronunzio (ora al Siena), Marco Turati e Roberto Colacone gli avrebbero consegnato personalmente la somma di 15mila euro per siglare l'accordo.

Il match in questione fu di particolare importanza per i dorici: la vittoria conseguita per 4 a 3 consentì ai biancorossi di scongiurare la retrocessione affrontando e vincendo lo spareggio con il Rimini.
I diretti interessati negano ogni coinvolgimento e ricordano di trovarsi in silenzio stampa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il lungomare sommerso da acqua e detriti, danni ingenti a ristoranti e stabilimenti

  • Scoppia una cisterna, uomo travolto dall'esplosione: tragedia sfiorata in azienda

  • Insetti, avanzi di cibo e dipendenti in nero, arrivano i carabinieri: il ristorante chiude

  • Oscar della pizza 2019, la miglior pizzeria delle Marche è Mezzometro

  • Caos in tabaccheria per un Gratta e Vinci, scoppia una lite: arrivano i carabinieri

  • Incidente davanti all'Uci Cinema, si schianta contro un autobus: poi il testacoda

Torna su
AnconaToday è in caricamento