Il cane abbaia nella notte, rissa tra vicini e donna molestata nella bagarre

Quattro persone al pronto soccorso dopo una violenta lite. Sul posto i carabinieri, polizia, 118 e ambulanze della Croce Gialle e della Croce Rossa

La polizia in via Tarantelli

Il cane troppo rumoroso all'origine di una violenta rissa tra vicini di casa. Il fatto si è verificato nella notte tra sabato 26 e domenica 27 in via Tarantelli e ha coinvolto una famiglia di anconetani e una di peruviani. Tutto è successo attorno all'1 ed è stato scatenato dall'abbaiare del cane dell'anconetano, un uomo di 38 anni. I sudamericani, tra i 30 e i 45 anni, sono andati a protestare e ne è nata una lite durante la quale sono volati colpi proibiti. Pare che qualcuno, ma questo dettaglio è all'esame della ricostruzione delle forze dell'ordine, abbia utilizzato una spranga per malmenare l'anconetano. 

Altro fatto grave nella gravità dell'episodio, la moglie dell'anconetano, una 45enne, ha denunciato di essere stata palpeggiata durante la bagarre mentre cercava di difendere il marito. A riportare la calma sono intervenute le forze dell'ordine: carabinieri e polizia a supporto. Sul posto anche 118, Croce Rossa e Croce Gialla. Gli anconetani sono finiti al pronto soccorso con un codice di media gravità: i medici hanno riscontrato loro varie contusione. Soccorsi anche due peruviani di 47 e 31 anni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

  • Colto da un infarto in auto, choc nel parcheggio del centro commerciale

Torna su
AnconaToday è in caricamento