Mafia: il boss Pippo Calò ricoverato all'ospedale di Ancona da aprile

Il boss della mafia Pippo Calò, superdetenuto del carcere di Ascoli, era ricoverato da Aprile all'ospedale regionale di Ancona in seguito ad un episodio cardiaco. Si è saputo solo ora

Nella foto: il boss Pippo Calò

E' ricoverato dal 30 aprile nell'ospedale cardiologico 'Lancisi' a Torrette di Ancona il boss mafioso Pippo Calò. Il primo maggio è stato sottoposto ad un intervento chirurgico, per l'impianto di by-pass, e le sue condizioni cliniche sono discrete. Rinchiuso nel carcere di Marino del Tronto, Calò aveva accusato una crisi cardiaca in cella. La notizia del ricovero era stata tenuta segreta per motivi di sicurezza, ma e' trapelata perche' oggi Calò doveva comparire in teleconferenza a un processo a Palermo. ''Sta abbastanza bene'' ha detto il suo legale, l'avv. Mauro Gionni.
Il boss, noto come “cassiere della mafia” per il suo coinvolgimento in operazioni di riciclaggio del denaro sporco, avrebbe dovuto partecipare venerdì in teleconferenza ad un processo a Palermo.

Anche Bernardo Provenzano, il “capo dei capi”, è imputato in quello stesso processo: il boss ha tentato giovedì il suicidio nel carcere di Parma dove è detenuto.

Fonte: ANSA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Schianto in superstrada, camion invade la corsia di sorpasso e fa ribaltare un'auto

  • Gli amici lo aspettano per cena, ma lui non arriva: lo trovano morto in bagno

Torna su
AnconaToday è in caricamento