Cade dalla finestra: muore bimbo di 20 mesi a Castelfidardo

Un bimbo di appena 20 mesi è precipitato dalla finestra al quinto piano della sua casa di via Filzi, mentre giocava coi fratellini di quattro e nove anni. Purtroppo non c'è stato nulla da fare

Tremenda tragedia a Castelfidardo: un bimbo di appena 20 mesi è precipitato dalla finestra al quinto piano della sua casa di via Filzi, mentre giocava coi fratellini di quattro e nove anni.
Entrambi i genitori si trovavano in casa al momento dell'incidente: si tratta di una coppia di cittadini della Guinea francese, residenti da anni a Castelfidardo e benvoluti da tutto il vicinato, che sono comprensibilmente rimasti annichiliti dal lutto più terribile che possa colpire un genitore.
Il papà lavora come operaio presso un'azienda dell'Acquaviva di Castelfidardo, mentre la mamma era solita rimanere in casa per accudire casa e famiglia.

Il piccolo stava giocando con i fratellini nella sua cameretta, secondo una prima ricostruzione fatta dai Carabinieri di Osimo c'era una sedia appoggiata al muro, proprio sotto una finestra che non ha balcone, ma si affaccia a strapiombo sull'asfalto sottostante dopo una caduta di 20 metri.
Il bimbo si è arrampicato sulla sedia – da solo o aiutato dai fratelli, ignari della pericolosità del gioco – e si è disgraziatamente sporto dalla finestra aperta (la mamma aveva appena steso i panni): in un attimo, la perdita dell'equilibrio e la caduta.

In quel momento in strada, seduto su una panchina, c'era solo un vicino, Armando Angelani, che insieme alla moglie era entrato in amicizia con quella famiglia così perbene e con quei figli vivaci e adorabili, che ogni tanto si fermavano a fare merenda da loro.
L'uomo ha raccontato che la vicenda si è consumata in un silenzio surreale, senza che il piccolo emettesse un grido.
Angelani si è subito precipitato: ha sollevato il bimbo da terra, adagiandolo sulla panchina, e ha chiamato immediatamente i soccorsi. Sul posto è giunta il più velocemente possibile la Croce Verde di Castelfidardo, che ha portato la piccola vittima all'Ospedale SS. Benvenuto e Rocco di Osimo. Contemporaneamente era partita da Torrette anche l'eliambulanza: la speranza era quella di portare il bimbo all'Ospedale regionale senza interrompere le manovre rianimatorie, ma purtroppo il mezzo è tornato vuoto: il piccolo cuore aveva smesso di battere prima di arrivare al nosocomio di Osimo, lasciando un paese attonito e una famiglia spezzata per sempre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Schianto in superstrada, camion invade la corsia di sorpasso e fa ribaltare un'auto

  • Schianto sulla Flaminia, coinvolta un'auto della finanza: feriti e traffico in tilt

Torna su
AnconaToday è in caricamento