Lite al bar, donna prende un coltello dal bancone a minaccia l’avversario

Intervento della polizia in un locale, le pattuglie riportano la calma e poi accompagnano la denunciata al pronto soccorso

Momenti di paura ieri pomeriggio all’interno di un bar di via Marche dove una donna ha litigato con un uomo e, dopo aver afferrato un coltello al bancone del locale, ha iniziato a minacciare l’avversario. Sul posto sono arrivate due pattuglie della polizia di Senigallia. La donna, poi denunciata, era in preda ai fumi dell’alcol. Continuava a gridare nei confronti dell’uomo e, una volta visti, anche dei poliziotti. 

Ala luce di quanto accaduto e tenuto conto del grave stato di alterazione legato all’assunzione di sostanze alcoliche, i poliziotti hanno fatto intervenire il 118. La donna è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale di Senigallia. I poliziotti hanno controllato che la donna non si scagliasse contro i sanitari. È stata sanzionata per lo stato di ubriachezza e denunciata all’autorità giudiziaria per il possesso dell’arma.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Samuele Sartini, il dj anconetano premiato ai Dance Music Awards: ora 2 dj set in Spagna

  • Cronaca

    Era scomparsa da oltre un giorno, trovata nella sua auto: è grave

  • Cronaca

    Hiv, Romina da Vespa: «Diceva che le medicine mi avrebbero fatto morire»

  • Cronaca

    Ne era ghiotto Leopardi, fantastico col Varnelli e quasi tutto artigianale: il gelato marchigiano si racconta

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco, giovane trovato senza vita appoggiato ad un albero

  • Scontro tra tre auto, ci sono 4 feriti: arriva l'eliambulanza

  • Era scomparsa da oltre un giorno, trovata nella sua auto: è grave

  • Il mostro che combatteva lo ha sconfitto, Alessandro è morto

  • Deiezioni canine, passa la proposta dei Verdi: obbligo di raccogliere anche quelle liquide

  • La spiaggia delle Due Sorelle è la più bella d'Italia: lo dice Skyscanner

Torna su
AnconaToday è in caricamento