Monossido di carbonio killer, morta una bambina: il fratellino è gravissimo

La tragedia nella notte tra giovedì e venerdì. A lanciare l'allarme sono stati proprio i genitori della piccola. Il fratellino invece si trova in ospedale

Ambulanza e Carabinieri (foto d'archivio)

Una tragedia ha sconvolto questa notte l'intera comunità di Aspro/Codellanoce, una frazione a pochi passi da Sassoferrato. Una bambina è morta a causa delle esalazioni di monossido di carbonio, probabilmente generato da un focolare artigianale. Il suo fratellino invece si trova in gravissime condizioni in ospedale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A dare l'allarme sono stati i genitori, originari del sudamerica, che si trovavano nell'appartamento. Sul posto sono gli uomini dei vigili del fuoco provenienti da Arcevia. Intervenuti anche i Carabinieri ed i sanitari del 118 che purtroppo non hanno potuto far nulla per salvare la piccola, di soli 10 anni. I genitori non hanno invece riscontrato nessun sintomo da avvelenamento da monossido, visto che dormivano in una stanza differente. L'altro figlio, è stato trasportato in gravissime condizioni all'ospedale di Fano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • Terribile schianto in via Conca, tir perde il controllo e schiaccia un'auto

Torna su
AnconaToday è in caricamento