Fermato senza assicurazione per due volte in tre giorni, maxi multa e auto confiscata

Protagonista un siciliano di mezza età il cui mezzo, nell’arco di tre giorni, è finito per due volte sotto il controllo della Polizia locale

foto di repertorio

JESI - Gli sarà confiscato il veicolo, un Fiat Stilo station wagon, di cui dunque perderà la proprietà, gli sarà revocata la patente, dovrà pagare circa 3mila euro di sanzioni amministrative.

Protagonista un siciliano di mezza età il cui mezzo, nell’arco di tre giorni, è finito per due volte sotto il controllo della Polizia locale. La prima volta sabato mattina quando era parcheggiato in sosta vietata con rimozione a Porta Valle. Al controllo dei documenti gli agenti hanno accertato che il veicolo era sprovvisto di assicurazione. Dopo aver contestato le relative sanzioni per oltre un migliaio di euro complessive, al conducente è stato notificato il sequestro amministrativo del veicolo con affidamento, come previsto dalla legge, in campo al medesimo soggetto.

Questa mattina, durante un controllo in zona Minonna, la Polizia locale ha fermato nuovamente il veicolo che circolava sempre sprovvisto di assicurazione e con la revisione scaduta. A questo punto, sono scattati i provvedimenti conseguenti: l’auto è stata affidata al custode acquirente secondo le nuove disposizioni di legge per l’immediata confisca del veicolo che dunque non sarà più di sua proprietà. Contestualmente al siciliano è stata revocata la patente e gli sono stati notificati altri 2.000 euro circa di sanzioni per le nuove infrazioni contestate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento