Associazione Coscioni: “L’Asur di Osimo discrimina i disabili: ambulatori inaccessibili”

Renato Biondini: “Il paradosso poi è che in questa struttura sanitaria ci sono, tra gli altri, anche i poliambulatori che si occupano di protesi e ausili per i disabili”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

"Ancora una volta, siamo costretti a intervenire e a denunciare il comportamento discriminatorio perpetrato da strutture della pubblica amministrazione,  verso le persone con disabilità  e in particolare verso i disabili motori.Parliamo dei poliambulatori ASUR  di Osimo, situati in piazza del Comune,  dove il servoscala, che dovrebbe servire ai disabili motori a  superare degli scalini per accedere ai poliambulatori, non funziona da diversi mesi, come è esplicitamente scritto in un biglietto posto in bella evidenza sul montascale stesso.

Il paradosso poi è che in questa struttura sanitaria ci sono, tra gli altri, anche i poliambulatori che si occupano di protesi e ausili per i disabili!
Ma i disabili come fanno a usufruire dei servizi sanitari, se viene loro impedito di accedere agli ambulatori?

Chiediamo a chi di dovere, di intervenire con urgenza, in caso contrario valuteremo la possibilità di tutelare i diritti e gli interessi delle persone con disabilità innanzi alle competenti sedi giudiziarie."

Renato Biondini  segretario cellula di Ancona ass. Coscioni

Torna su
AnconaToday è in caricamento