Lettere d'amore e appostamenti sotto casa, stalker arrestato a San Valentino

La polizia ha arrestato l'uomo con l’accusa di stalking, fermato sotto casa di lei e bloccato proprio mentre stava lasciando l’ennesima lettera

Aveva perseguitato quella donna con cui in passato aveva avuto una relazione clandestina perché lei era sposata. Ma poi la donna, un’anconetana, aveva deciso di rompere per tornare a prendersi cura della famiglia e dell’uomo con cui si era spostata. E lì erano iniziate le prime insistenze da parte di lui, un anconetano di 55 anni. Ma nel 2010 era bastato l’ammonimento del Questore per farlo desistere da qualsiasi atteggiamento vessatorio. 

Nel frattempo però, nel 2015, la donna si è separata dal marito e così il 55enne ha cominciato a perseguitare lei, diventata un’ossessione. Lui, nonostante i respingimenti della vittima, ha incominciato a tartassarla di messaggi, a seguirla in macchina. E’ arrivato anche a piantonarla sotto casa in varie circostanze, nelle quali, a volte, lasciava anche delle lettere d’amore sul parabrezza dell’auto della donna che non riusciva a lasciar andare. Fino a quando lei non ne ha potuto più e ha sporto denuncia ai poliziotti della Squadra Mobile di Ancona che, guidata dal capo Carlo Pinto, ieri hanno arrestato il 55enne con l’accusa di stalking, fermato sotto casa di lei e bloccato proprio mentre stava lasciando l’ennesima lettera con un fiume di parole che lei non avrebbe comunque mai letto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Esce dal reparto di ortopedia e finisce direttamente al Pronto Soccorso

Torna su
AnconaToday è in caricamento