Osimo: progettavano furti in supermercati e centri commerciali, arrestati

Avevano un piano dettagliato, un'agenda piena di indirizzi di supermercati e centri commericali dell'anconetano, nonché biglietti aerei "aperti" per il rientro in Romania

Avevano un piano dettagliato, un’agenda piena di indirizzi di supermercati e centri commericali dell’anconetano, nonché biglietti aerei “aperti” per il rientro in Romania: ci hanno pensato i carabinieri di Osimo, agli ordini del Capitano Conforti, a mettere i bastoni tra le ruote ai componenti di una banda bloccati ieri alle 17 nella frazione di San Biagio.

Gli uomini dell’Arma hanno fermato nei pressi del supermercato “Eurospin” una Fiat Punto con tre soggetti a bordo, che con fare sospetto si aggiravano osservando in particolare gli avventori e gli impiegati alle casse. I tre sono stati identificati per:
-    M. N. D., nato in Romania il 23.02.1977, coniugato, nullafacente, incensurato;
-    N. C., nato in Romania il 30.06.1959, coniugato, nullafacente, incensurato;
-    M. G. A. M., nato in Spagna il 24.01.1978, coniugato, nullafacente, incensurato

Tutti risultati tutti senza fissa dimora sul territorio nazionale. Inoltre, indagini condotte in coordinamento con i carabinieri di Gubbio hanno permesso di individuare i tre come autori di almeno dieci furti commessi nella zona umbra nel periodo agosto – novembre 2012. I criminali si fingevano turisti bisognosi di informazioni, avvicinando e distraendo vittime e titolari di esercizi pubblici, permettendo ai complici di entrare nelle abitazioni e nei negozi asportando denaro e merce di valore.
I tre sono stati associati al carcere di Montacuto, dovranno rispondere dell’accusa di “Furto aggravato continuato in concorso”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento