Viveva ad Ancona uno dei “pendolari del furto”: picchiarono e rapinarono un’anziana

Partivano dalla Campania e tornavano in giornata a Castellammare di Stabia facendo tappa ad Ancona, dove viveva uno dei tre rapinatori. A novembre picchiarono e rapinarono un'anziana di 72 anni

Nella foto: uno dei due arrestati

Sono stati arrestati i tre “pendolari del furto”, come erano stati definiti dal pm che ha disposto il loro fermo. Due giovani meridionali ed un terzo complice, che al momento risulta indagato, partivano dalla Campania per compiere furti e rapine, poi tornavano in giornata a Castellammare di Stabia, facendo però prima tappa ad Ancona, dove viveva uno dei tre.
Il 5 novembre scorso – questa è l’accusa a loro carico – il gruppo avrebbe effettuato una rapina in villa a Torre Pedrera, in provincia di Rimini, ai danni della 72enne Videlma Pasini. La donna venne legata, imbavagliata, minacciata di morte con un coltello e trascinata lungo la tromba delle scale. Dalla cassaforte vennero prelevati contanti, monili e preziosi per un valore di 18mila euro, nonché due pistole.

Ad incastrate due di loro (D. S., 21enne nato a Vico Equense; G. D., nato a Castellammare di Stabia nel 1991, leader del gruppo) intercettazioni telefoniche, l'impronta del dito indice - trovata sullo scotch usato per imbavagliare la signora Pasini - nonché il riconoscimento fotografico da parte dell'aggredita. Sul terzo complice, S. B., riconosciuto sempre dalla vittima, continuano le indagini.
Ora i due arrestati si trovano in carcere, a Napoli ed Ancona. I carabinieri non escludono che i tre abbiano potuto fare altri furti in Italia e che agissero con l'aiuto di un "palo" che gli indicava le zone per i colpi.
 

GUARDA IL VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Addio a Attilio Sciarrillo, titolare della farmacia di via Ascoli Piceno

Torna su
AnconaToday è in caricamento