Arcevia, giravano in auto con un machete e dei coltelli: denunciati 3 uomini

Sempre nel fine settimana, i militari del nucleo operativo radiomobile della compagnia dei Carabinieri di Fabriano, a conclusione delle relative indagini tecniche, hanno denunciato due cittadini stranieri, di cui uno minorenne, per il reato di ricettazione

Giravano in auto con coltelli e machete. Denunciati  3 uomini. E’ quanto accaduto nel fine settimana dopo un controllo messo in atto dai Carabinieri di Fabriano nei pressi di Arcevia.  I militari hanno bloccato la macchina durante un servizio di pattuglia lungo le strade provinciali dell’arceviese, quando hanno fermato la vettura con 3 uomini, dimostratisi subito molto innervositi dal contrattempo. Non è chiaro a che cosa ci facessero. Quel che è certo è che M. J., 39enne di Senigallia, E. N., 23enne di Sirolo e T. A., 26enne di Polverigi, stavano girando in auto con coltelli a serramanico e addirittura un machete. Lame di cui non hanno saputo dare conto ai Carabinieri che, dopo averli identificati, li hanno denunciati. Coltelli e machete sono anche stati messi sotto sequestro, mentre i 3 anconetani dovranno rispondere del reato di porto abusivo di armi.

Sempre nel fine settimana, i militari del nucleo operativo radiomobile della compagnia dei Carabinieri di Fabriano, a conclusione delle relative indagini tecniche, hanno denunciato due cittadini stranieri, di cui uno minorenne, per il reato di ricettazione. Sarebbero loro ad aver rubato il cellulare di uno studente all’interno di una scuola cittadina nel marzo del 2015. Tanto che i Carabinieri avrebbero anche potuto appura che l’Iphone 6 rubato, a distanza di tempo, veniva usato da uno dei due presunti ladri.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Scompare dopo la visita dal dentista, una task force per cercarlo

Torna su
AnconaToday è in caricamento