Spettacolo, scherma e serie A di calcio: anche i vip rilanciano l'appello di Lorenzo

C'è chi ha rilanciato l'appello tramite social e chi ha dato un contributo alla raccolta fondi

I vip che hanno rilanciato l'appello per Lorenzo

C’è un mondo fatto di amici, familiari, conoscenti, vecchi amici e anche persone sconosciute che in questi giorni stanno sostenendo, col passa parola o con donazioni, la lotta di Lorenzo Farinelli, il medico e attore anconetano malato di tumore: Gli amici tramite la piattaforma www.salviamolo.it hanno lanciato la raccolta fondi per far sì che Lollo possa curarsi all’estero con una profilassi sperimentale. Insieme a loro però ci sono anche diversi vip che hanno rilanciato tramite social il video appello di Lorenzo (GUARDA IL VIDEO). Tra questi c’è anche l’attore Christian De Sica che, oltre ad aver pubblicato il video sul suo profilo personale Facebook, ha anche fatto una donazione sulla piattaforma “Gofundme” (https://www.gofundme.com/salviamolo). 

Dal mondo del calcio

Tra i primi a chiedere attenzione ai propri followers c’è il giornalista sportivo Matteo Pedrosi che, tramite il suo profilo Twitter, ha pubblicato il video e chiesto una mano ai suoi contatti, invitandoli a leggere la storia di Lorenzo a ritwittare e donare. E in centinaia hanno condiviso il suo cinguettio, tra i quali anche il giornalista e direttore del Corriere dello Sport-Stadio Ivan Zazzaroni e il calciatore Iago Falque, centrocampista del Torino. 

Dal mondo della scherma

Ci ha messo la faccia anche la campionessa di scherma Elisa Di Francisca che su Twitter ha condiviso proprio il nostro articolo di AnconaToday in cui vengono indicate tutte le modalità per contribuire alla raccolta fondi, lanciando un caloroso appello: “Una corsa contro il tempo per salvare Lorenzo!!!! Forza amici... Aiutiamolo!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

Torna su
AnconaToday è in caricamento