Senigallia: anziana aggredita e scippata, in manette i responsabili

L'episodio si è consumato in via XX settembre, quando due giovani hanno aggredito l'anziana passante sottraendole con la forza la borsa contenente 200 euro in contanti e oggetti in oro per un valore di circa 1.500 euro

Dopo meno di 48 ore gli agenti della Squadra Investigativa in servizio presso il Commissariato di Senigallia sono riusciti a dare un volto alle due persone che nel tardo pomeriggio di sabato hanno aggredito e scippato un’anziana residente.

L’episodio si è consumato in via XX settembre, quando due giovani hanno assalito l’anziana passante provocandole lesioni giudicate guaribili in dieci giorni e sottraendole con la forza la borsa contenente 200 euro in contanti e oggetti in oro per un valore di circa 1.500 euro.

La vittima ha avvertito il personale del Commissariato di Senigallia, ai quali ha fornito indicazioni circa le modalità della rapina. Gli agenti si sono immediatamente attivati, raccogliendo informazioni ed esaminando le immagini delle telecamere presenti nel luogo del crimine.

I video hanno mostrato i due giovani, a bordo di un'auto di piccole dimensioni, inseguire la vittima, poi avvicinarsi e strapparle con violenza la borsa, per poi allontanarsi. La donna ha fornito ai poliziotti la descrizione dal rapinatore che ha materialmente eseguito lo scippo.

Le ricerche effettuate dagli equipaggi delle Volanti in servizio, alcune ore dopo, hanno permesso di rintracciare un’auto corrispondente a quella segnalata a bordo della quale venivano trovate due persone F.P. e N.M, di circa trent'anni, originari dell’hinterland senigalliese, con precedenti per reati contro il patrimonio, uno dei quali corrispondente alla descrizione fornita dalla vittima.

I due fin da subito hanno dato segni di agitazione e, pertanto , sono stati condotti presso gli uffici del Commissariato per ulteriori accertamenti.
Non c’è voluto molto perché i due crollassero nel corso dell’interrogatorio e confessassero di essere i responsabili della rapina. In base alle loro indicazioni gli agenti hanno recuperato la refurtiva che è stata restituita alla legittima proprietaria che, ancora spaventata per quanto accaduto, ha ringraziato gli uomini della Polizia.

Potrebbe interessarti

  • La pausa ideale, dove gustare i migliori 10 caffè di Ancona

  • Scarafaggi in casa, la disinfestazione può aspettare: come liberarsene da soli

  • Estate 2019, tutte le informazioni per la vacanza perfetta a Portonovo

  • “Farai la fine del ca’ de Luzi”, il detto anconetano tra leggenda e verità

I più letti della settimana

  • Un caso di febbre Dengue ad Ancona, è allerta: scatta il piano di prevenzione

  • Terribile schianto in A14, traffico bloccato: un ferito in gravissime condizioni

  • Inferno in A14, colpa del cambio di carreggiata: 27enne in gravissime condizioni

  • Carambola da paura nella notte: 7 i coinvolti, due feriti gravi

  • Sms di addio agli amici, poi esce di casa per buttarsi dal Passetto: salvato dai carabinieri

  • Violento frontale al Vallone, donna gravissima: automobilista ubriaco fugge per campi

Torna su
AnconaToday è in caricamento