Marinelli: sfida per la "supervite", il patron dell'Ancona attacca Catena

Andrea Marinelli, patron dell'Ancona e leader, con la sua Akifix, nel settore dei fissaggi metallici in edilizia, ha accusato il concorrente Franco Catena di avergli clonato la "supervite"

Andrea Marinelli non ci sta. Il patron dell'Ancona 1905, ieri al Tribunale di Ancona,  ha spiegato i motivi della denuncia nei confronti del concorrente Franco Catena e della sua Integrale Italia.
Secondo Marinelli, l'imprenditore osimano avrebbe clonato la sua "supervite", uno dei prodotti di punta dell' Akifix provocando, tra l'altro,  un calo degli utili di circa 2 milioni di euro.

Tutto ha avuto inizio a fine 2009, quando l'azienda di Catena aveva lanciato sul mercato una vite fosfatata per il cartongesso, simile in tutto e per tutto alla "supervite" della Akifix. Da li è scattata la denuncia ed il blitz della Guarda di Finanza che avevano sequestrato delle confezioni di viti fotocopia.

Nonostante la Procura affermi che Catena avrebbe copiato il sistema di fissaggio per il cartongesso, ingannando la clientela con un logo del tutto simile all'originale, secondo una perizia il prodotto dell'Integrale Italia sarebbe diverso per filettatura, testa ed acciaio utilizzato per la fosfatizzazione e per questo Catena è riuscito a vincere in primo grado davanti al Tribunale di Bologna, che ha respinto le accuse di contraffazione mosse da Marinelli. 

 

Potrebbe interessarti

  • Bagno dopo pranzo e rischio congestione, facciamo chiarezza con una tabella

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • "Viagra naturale" e fonte di vitamine, ma il peperoncino può anche far male

  • Quando il freddo rovina il gusto: i cibi da tenere fuori dalla portata...del frigo

I più letti della settimana

  • Malore in galleria, sbanda e si schianta contro un'altra auto: atterra l'eliambulanza

  • «Aiuto mi hanno violentata», choc al Passetto: soccorsa ragazza in lacrime

  • Malore fatale in auto, choc davanti al supermercato: Pietro non ce l'ha fatta

  • Veranda e pavimentazione abusive, sequestrata parte dello chalet balneare

  • Calci e pugni contro la compagna e la figlia: arrestato dopo il raptus di gelosia

  • Incrocio maledetto, il furgoncino la centra mentre passeggia: ragazza in ospedale

Torna su
AnconaToday è in caricamento