Ancona: lutto in Comune, dipendente di 64 anni si toglie la vita

La tragedia è successa ad Ancona, nel quartiere Adriatico. A perdere la vita un dipendente comunale di 64 anni

Esce dalla propria abitazione per comprare le sigarette, poi al ritorno decide di farla finita e si lancia dal terrazzo del quarto piano del suo appartamento di via Monte San Michele, nel quartiere Adriatico. Sono questi gli ultimi istanti della vita di Sauro Paoletti, 64enne dipendente del Comune di Ancona.

Il volo di una quindicina di metri non gli ha lasciato scampo e per i sanitari non c'è stato niente da fare. A scatenare il gesto sarebbero state le condizioni di salute della figlia 22enne, studentessa universitaria, che abitava insieme all'uomo. A scoprire il corpo dell'uomo è stata una vicina di casa che ha subito allertato i soccorsi. 
L'ambulanza della Croce Gialla ha raggiunto il luogo della tragedia in pochi minuti ma per Paoletti ormai era troppo tardi.

Sauro Paoletti era considerato da tutti un padre generoso ed una persona molto disponibile. Negli ultimi periodi la figlia aveva iniziato a manifestare alcuni problemi di salute e l'idea di vederla soffrire lo ha probabilmente portato a compiere il terribile gesto.

Paoletti, che lavorava come impiegato nell'Ufficio Carte d'identità elettroniche del Comune sarebbe andato in pensione tra circa un anno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia un maxi incendio sul lungomare, chalet devastato dalle fiamme

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Sequestrata la supercar dei ladri, dentro un arsenale: spallata alla banda dell'Audi scura

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

Torna su
AnconaToday è in caricamento