Svastiche in via Circonvallazione, sfregiato il monumento ai Caduti

Ignoti gli autori del gesto, che hanno deturpato il monumento ai Caduti con della vernice spray nera, alla vigilia delle celebrazioni per il 25 aprile

Le tre svastiche al monumento ai Caduti

Tre svastiche enormi, di colore nero, sono state disegnate nella notte alla vigilia delle celebrazioni per il 25 aprile. Sfregiato il monumento ai Caduti di via Circonvallazione al Pincio. Ad accorgersi dei simboli nazisti sono stati alcuni residenti e gli operai mandati dal Comune per effettuare alcuni lavori di manutenzione, in vista della cerimonia di lunedì prossimo. Sul posto anche l'assessore Stefano Foresi che è stato accompagnato dalla Digos Polizia.  Dopo aver cercato in magazzino il giusto colore hanno coperto le svastiche.

«Qualcuno stanotte ha pensato bene di imbrattare con delle svastiche il monumento alla resistenza del Pincio - ha commentato duramente il consigliere comunale Francesco Rubini - Ho provveduto immediatamente a chiamare l'assessore Foresi che mi ha comunicato che già ora sul posto c'è una squadra del comune che si sta occupando della pulizia. Se questi 4 fasci topi di fogna pensano di poter intaccare la memoria storica di questa città devono sapere che troveranno schiere di anconetani e anconetane pronti a difendere la resistenza partigiana con ogni mezzo.»

"Una cosa indendecente per l'ennesima volta nel monumento della ricorrenza del 25 aprile - queste le parole di Tamara Ferretti (Anpi Ancona). Ogni volta intervengono queste manifestazioni di violenza e stupro che dovrebbero essere bandite dalla storia. Sicuramente bravate legate al fatto che anche nelle scuole solo in parte si è riusciti a far conoscere cio' che sono stati nazismo e fascismo."

 «Una provocazione vile alla vigilia delle celebrazioni del 25 Aprile - tuona l'On. Lara RIcciatti di Sinistra Italiana - ma che sarà respinta nel migliore dei modi, con una partecipazione massiccia alla festa della Liberazione. Chi ha deciso di deturpare il monumento ai Caduti di via Circonvallazione al Pincio, per furore ideologico o per ignoranza, troverà ancora una volta un muro, quello dei valori di libertà ed uguaglianza sanciti dalla nostra Costituzione. Per una volta ci piacerà che la storia si ripeta, le radici antifasciste della nostra Repubblica metteranno in ombra ogni forma di oscurantismo moderno, come i rigurgiti nazifascisti che tentano di riemergere ad ogni occasione».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

  • Ratti in piazza Cavour, il Comune mette le trappole ed è strage di animali

Torna su
AnconaToday è in caricamento