«Voglio visitare il Conero», ma si aggira sospetto in piazza della Repubblica: 43enne nei guai

L'uomo è stato fermato nella notte tra lunedì e martedì, dopo essersi nascosto tra gli scalini ed il portone di uno stabile. Tentativo inutile, che non ha evitato l'identificazione

Si aggira con fare sospetto tra i palazzi ed i negozi in piazza della Repubblica. Fermato dagli agenti si giustifica dicendo: «Sono ad Ancona per visitare il Conero». Protagonista della vicenda un cittadino italiano, classe 1973, residente a Napoli, nullafacente e pluripregiudicato. L'uomo è stato fermato nella notte tra lunedì e martedì, dopo essersi nascosto tra gli scalini ed il portone di uno stabile. Tentativo inutile, che non ha evitato l'identificazione. L'uomo, con precedenti per furto aggravato, furto su auto e danneggiamenti, si è giustificato agli agenti dicendo di essere sceso alla stazione di Ancona per visitare le bellezze del Conero. I poliziotti non gli hanno creduto e dopo averlo accompagnato in Questura e verificato che non aveva alcun interesse familiare, lavorativo o sanitario per soggiornare in città, lo hanno munito di foglio di via obbligatorio per la durata di tre anni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Muore a 35 anni sotto gli occhi del fratello, tragedia nella baia: inutili i soccorsi

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

Torna su
AnconaToday è in caricamento