Insegue e minaccia l'automobilista che lo ha tamponato, denunciato 45enne

L'uomo ha anche chiamato la Polizia avvertendo gli agenti che avrebbe inseguito l'automobilista, per poi farsi giustizia da solo con l'aiuto di un manico di un badile. I poliziotti lo hanno però raggiunto e denunciato

ANCONA - Insegue l'automobilista che lo ha tamponato e lo minaccia con un grosso manico di un badile.

Questa mattina, verso le 09.00, un anconetano di 41 anni, incensurato, mentre era fermo con la sua utilitaria al semaforo di Piazza Ugo Bassi è stato urtato accidentalmente da un altro conducente di un’automobile. Quest'ultimo, scusandosi ha chiesto all’uomo di fermarsi in prossimità della stazione per risolvere amichevolmente l’accaduto.

Il quarantunenne oltremodo infastidito solo per  essere stato appena “toccato” nel paraurti, ha abbassato il finestrino, urlando contro l’altro automobilista, rimpendolo di improperi e gesticolando animatamente per indurlo a fermarsi immediatamente.

L’automobilista impaurito da quella reazione esagerata e inopportuna, non si è fermato in prossimità della stazione ferroviaria, ma ha proseguito il senso di marcia in direzione di Falconara Marittima. L’incidentato ha chiamato il 113 ma invece di richiedere l’intervento della Polizia, con voce agitata ha comunicato al poliziotto della Sala Operativa che stava inseguendo un’automobile che non si era fermata dopo averlo tamponato. Inoltre, ormai fuori di se, ha aggiunto di non aver bisogno di nulla ma di voler solo avvisare che aveva al seguito un bastone e che una volta raggiunto l'altro automobilista, al posto del CID, avrebbe usato la “mazza” per farsi giustizia da solo.

Le Volanti si sono subito messe sulle tracce dei due veicoli. A sirene spiegate le “Pantere” hanno intercettato i due automobilisti, bloccandoli nei pressi di Falconara. Messo in sicurezza il secondo conducente, anch’egli anconetano di 45 anni, particolarmente impaurito, i poliziotti hanno identificato l'altro uomo.

Nell’abitacolo del 41enne, gli agenti hanno rinvenuto un grosso manico di un badile, appoggiato al sedile lato passeggero, in bella mostra. Dopo le formalità di rito l'uomo è stato denunciato a piede libero per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Nell'auto una spesa per più di mille euro, polizia chiede e loro danno risposte diverse

  • Cade fuliggine dal cielo, residenti preoccupati: arriva l'Arpam per i controlli

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento