“Occhio alle truffe”: obiettivo sicurezza, in arrivo 12 telecamere di sorveglianza

Tra pochi giorni via libera all'istallazione di almeno 12 spycam di sorveglianza in alcune zone delicate, tra cui il Piano. Più di 50, ieri, le persone presenti in Comune per ascoltare i consigli per difendersi da ladri e truffatori

La questione "sicurezza" è uno dei nodi centrali dell'amministrazione della città. Tra pochi giorni verrà approvato il progetto che prevede l'istallazione di almeno 12 telecamere di sorveglianza in alcune zone delicate della città. Potrebbero quindi rientrare in questo piano, piazzale Loreto, largo Sarnano e Corso Carlo Alberto, nonché tutte quelle aree dove i numeri hanno fatto registrare tassi di criminalità più elevati.

«Ci stiamo battendo molto per questo progetto. Stiamo aspettando che venga approvato è questione di giorni- spiega l'assessore alla Sicurezza, Stefano Foresi-. La prevenzione è molto importante. Ci sono quattro pattuglie di poliziotti di quartiere che girano per la città di notte. Anche i vigili di quartiere fanno la loro parte. Inoltre, quando ci sono stati dei misfatti, le Forze dell'Ordine hanno arrestato subito i colpevoli».

Un fenomeno purtroppo in crescita, è quello delle truffe agli anziani. È stato presentato ieri pomeriggio nella Sala Comunale, il progetto di prevenzione "Occhio alle truffe" in collaborazione con UniCredit, Comune di Ancona e Questura di Ancona. Notevole l'afflusso di persone che hanno partecipato all'incontro. Più di 50 gli anziani che preso parte alla lezione anti-raggiro.“Occhio alle truffe” prevede un ciclo di appuntamenti, programmati in tutta Italia, per prevenire e agevolare la conoscenza, da parte delle potenziali vittime, delle modalità utilizzate più frequentemente per commettere truffe e raggiri.

«L’obiettivo principale di questa iniziativa è quello di contrastare il fenomeno delle truffe, ponendosi in modo concreto vicini ai nostri cittadini e dando loro il maggior numero di informazioni possibile per evitare di essere truffati» ha detto Foresi.

Il Vice Questore Aggiunto, Cinzia Nicolini, ha mostrato dei filmati sulle tecniche usate dai malviventi e dato consigli utili per prevenire queste tipologie di reati. «Spesso le cronache riportano episodi di criminali che approfittano della buona fede della gente. Per non cadere in questi raggiri, a volte è sufficiente prendere alcune precauzioni. La prevenzione è la migliore difesa. Le fasce più deboli, come gli anziani,  sono costantemente al centro dell’attenzione delle nostre attività» ha affermato il Vice Questore Aggiunto.

Sono stati illustrati casi di truffe da parte di persone vestite in modo distinto, che si fingono falsi volontari o amici del figlio. Prossimamente, insieme alla bolletta del gas, saranno inseriti dei depliant conteneti consigli su come comportarsi in questi casi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'addio a Fiorella Scarponi, al funerale anche il marito. Le figlie: «Sei il sole che splende al mattino»

  • Crisi respiratoria fatale, addio Alessia: muore a 22 anni dopo 8 giorni di agonia

  • Pauroso incidente tra 4 auto, 2 finiscono in un campo: ci sono dei feriti

  • Scattano i controlli sulle spiagge, entra senza prenotazione e viene multato

  • Positivo al Coronavirus con tosse e febbre, fermato in stazione: è passato per Ancona

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

Torna su
AnconaToday è in caricamento