Falsi attestati di lingua per ottenere il permesso di soggiorno, 20 denunciati

Le indagini dei poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno permesso di denunciare 20 uomini che negli ultimi sei mesi si sono resi responsabili del reato di false certificazioni riferibili a due istituti di studio. Questa l'operazione della Polizia

ANCONA - Le indagini dei poliziotti della Squadra Mobile di Ancona, Sezione Criminalità diffusa, in collaborazione con l’Ufficio Immigrazione della Questura di Ancona, hanno permesso di denunciare 20 cittadini bengalesi che negli ultimi sei mesi si sono resi responsabili del reato di false certificazioni riferibili a due istituti di studio, attestanti il superamento di corsi di formazione linguistica e culturale per cittadini extracomunitari. Tali attestati sono stati presentati da altrettanti cittadini bengalesi al fine di ottenere il rilascio del permesso di soggiorno CE di lungo periodo.

Gli stranieri che hanno presentato tale documentazione sono stati tutti denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, per aver contraffatto, alterato o comunque utilizzato documentazione falsa al fine di ottenere il rilascio della carta di soggiorno. Alcuni di essi, inseriti nella comunità locale e svolgenti attività lavorativa regolare, hanno pagato cifre che vanno da 50 a 500 euro per attestato. La collaborazione ha permesso di addivenire alla denuncia di alcuni loro connazionali, colpevoli della distribuzione della documentazione falsa.

I dubbi degli investigatori, sorgevano da alcuni errori presenti sulle certificazioni false, come “Questura di Falconara”, oppure errori grammaticali che facevano immediatamente presumere la falsità del documento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ulteriori indagini e accertamenti incrociati effettuati anche presso gli istituti di istruzione realmente esistenti, hanno confermato che i documenti non erano mai stati decretati dalle scuole di lingue indicate negli atti, bensì, prodotti artigianalmente per le finalità illecite dirette al conseguimento della certificazione delle carte di soggiorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

Torna su
AnconaToday è in caricamento