Aeroporto, 351 studenti a scuola di volo grazie all'Aeronautica Militare

Tre giorni di prove pratiche al Sanzio per gli studenti delle scuole superiori anconetane con gli istruttori del 60° Stormo di Guidonia. I migliori faranno da copilota

Studenti al Sanzio per la scuola di volo

Un sorvolo inaugurale sopra Ancona e Loreto per la presentazione del corso di cultura aeronautica dedicato agli studenti delle scuole superiori anconetane. E la possibilità per un centinaio di loro di poter impugnare la cloche e fare da copilota su un mezzo militare. L'opportunità è data dalla collaborazione tra il 60° Stormo Guidonia (Roma) e l'Aero Club Ancona che ha sede al Sanzio. Durante la settimana in corso gli studenti hanno seguito corsi teorici con un test finale, superato da 351 ragazzi che da lunedì 18 a mercoledì 20 scenderanno sulla pista dell'aeroporto di Falconara. Un terzo di questi, i migliori, voti alla mano, saranno al fianco del pilota. Gli altri sederanno comunque in cabina di pilotaggio ma nei sedili posteriori. 

«L’Aero Club Ancona ha accolto ben volentieri la proposta di collaborazione e si è adoperato affinché la scelta potesse cadere su Ancona, con sforzi organizzativi notevoli, pur di permettere a quanti lo vorranno, a titolo assolutamente gratuito di seguire questo corso ed approfondire le nozioni base del volo, con anche la possibilità di volare a bordo di uno dei Siai 208 dell’Aeronautica Militare» si legge in una nota. Biplani che l'Aeronautica utilizza soprattutto per l'addestramento e chissà che qualche studente, dopo il diploma, non decida per la carriera militare. Scuola di volo che, a Falconara, è presente da anni grazie proprio all'Aeroclub. 

«Ogni anno - spiega il presidente Egidio Straccio - vengono rilasciate circa 10 licenze da pilota privato ma ci occupiamo anche di scuola per volo di linea e, fenomeno molto recente, stanno aumentando le richieste per pilotare i droni. Su quest'ultimo settore abbiamo attivato convenzioni con varie scuole ad Ancona e Fermo. I campi di applicazione? Per geometri, che sono interessati a effettuare rilievi e misurazioni dall'alto, ma anche in agraria perché si riescono a monitarare le coltivazioni e, grazie a speciali sensori, capire in tempo se sono attaccate da parassiti e intervenire». 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia un maxi incendio sul lungomare, chalet devastato dalle fiamme

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Stroncato da un infarto sul traghetto per la Grecia: camionista muore a 57 anni

  • Sequestrata la supercar dei ladri, dentro un arsenale: spallata alla banda dell'Audi scura

  • Va in overdose dietro la chiesa

Torna su
AnconaToday è in caricamento