Ambulanti nel mirino lungo le spiagge: sequestri e multe salate

Un'impennata di operazioni con circa 2000 capi di abbigliamento sequestrati nell'ultima settimana dai vigili di Numana, cinque volte quanto fatto da inizio estate

Nell'ultima settimana i vigili di Numana hanno sequestrato circa 2000 pezzi tra indumenti e gadget contraffatti che girano per le spiagge e alimentano il fenomeno del commercio non autorizzato sotto gli ombrelloni. Numeri che sono 5 volte tanto quanto si è fatto dall'inizio della stagione balneare fino ai primi di agosto. Con le ferie estive e l'aumento di turisti sulla spiagge, cresce considerevolmente anche il numero di abusivi. E gli uomini diretti dal comandante Roberto Benigni non stanno a guardare.

La maggior parte dei vu cumprà arriva da Ancona e da Porto Recanati. Bengalesi, cinesi, senegalesi e nigeria per la maggior parte. Alla vista degli agenti abbandonano tutto e se la danno a gambe ma non sono mancati casi di abusivi colti in flagrante. In questi casi, quattro dall'inizio dell'anno, le sanzioni sono salate: 5mila euro di muta. Le pattuglie, tra i sei e gli otto uomini, monitorano il litorale dalla Spiaggiola a Marcelli fino ai confini con Porto Recanati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Nell'auto una spesa per più di mille euro, polizia chiede e loro danno risposte diverse

  • Cade fuliggine dal cielo, residenti preoccupati: arriva l'Arpam per i controlli

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento