Giovane picchiato a colpi di bottiglia e derubato del cellulare, paura alla stazione

Il 24enne è stato soccorso nella notte dai carabinieri e dalla Croce Gialla: nella colluttazione, uno sconosciuto gli avrebbe portato via il telefonino

foto d'archivio

Momenti di paura la scorsa notte alla stazione, dove carabinieri e 118 sono intervenuti per soccorrere un giovane straniero, aggredito a colpi di bottiglia da uno sconosciuto che gli avrebbe rubato il cellulare. E’ accaduto poco dopo la mezzanotte in piazza Rosselli, proprio di fronte all’Hotel Gino.

A dare l’allarme sono stati alcuni passanti che hanno visto un uomo di colore colpire con una bottiglia un giovane, anche lui africano. L’aggressore è scappato prima dell’arrivo dei militari e della Croce Gialla che ha caricato in ambulanza e portato a Torrette per accertamenti, in condizioni non gravi, un 24enne d’origine somala: ha riportato delle contusioni e un taglio al labbro.

Ai carabinieri ha raccontato di essere stato malmenato da uno sconosciuto che, nella colluttazione, gli avrebbe portato via il cellulare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Furgone travolto da un trattore, addio al "mago" del ferro: Gigi ha donato gli organi

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

Torna su
AnconaToday è in caricamento