Chiedono sigaretta e moneta, poi scatta l’aggressione: tre studenti in manette

I ragazzi sono stati anche denunciati per il danneggiamento di uno scooter

Foto di repertorio

SENIGALLIA - Ieri i Carabinieri della Stazione di Montemarciano hanno arrestato tre giovani per tentata rapina in concorso. I fatti sono accaduti sabato notte nel centro di Senigallia. I ragazzi, tra i 19 e i 20 anni, residenti a Milano ma che si trovano in città per motivi di studio, hanno passato la serata in vari locali notturni dove hanno assunto bevande alcoliche. Intorno alle 2, secondo la ricostruzione dei militari, hanno avvicinato due giovani senigalliesi che camminavano per strada  all'altezza della curva della penna, chiedendo loro prima una sigaretta e poi una moneta. Nonostante la risposta positiva, hanno preteso con insistenza la consegna di altri soldi. A quel punto i due giovani hanno detto di non avere altro e si sono voltati per allontanarsi. 

L’aggressione

Uno dei tre milanesi ha quindi colpito alle spalle uno dei due ragazzi, sferrandogli un pugno all'altezza dell'orecchio, causandogli un trauma cranico lieve, con sette giorni di prognosi. Quando sono arrivati i carabinieri, i tre si erano già allontanati ma la fuga è durata poco. Sono stati rintracciati e portati in caserma per i dovuti accertamenti. Le due vittime hanno riconosciuto gli aggressori, per i quali è scattato l’arresto con l’accusa di tentata rapina in concorso. Si trovano agli arresti domiciliari, a  arresti domiciliari, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria del Tribunale di Ancona. 

I danneggiamenti

Durante gli accertamenti svolti dai militari è emerso che durante la notte, prima della rapina, alcuni testimoni avevano visto i tre ragazzi danneggiare un motorino in sosta in un parcheggio pubblico, poco distante dal luogo della tentata rapina. Il proprietario ha sporto denuncia sabato mattina, quindi i tre ragazzi sono stati denunciati anche per il reato di danneggiamento. Ieri è stato segnalato che anche altri motorini, oltre ad alcuni locali pubblici, hanno subito dei danneggiamenti nella notte di sabato.  Sono in corso accertamenti per verificare l’eventuale riconducibilità di questi ulteriori reati ai tre giovani. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Il Coronavirus si propaga nelle Marche, quasi 100 persone in isolamento in tutte le province

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

Torna su
AnconaToday è in caricamento