Osimo: pensionato aggredito e picchiato nel capanno, è grave

È stato trovato in un lago di sangue dal figlio nel capanno degli attrezzi vicino al suo orto l'ex meccanico di 65 anni: qualcuno lo aveva aggredito e picchiato selvaggiamente, accanendosi sul volto e sul torace

È stato trovato in un lago di sangue dal figlio nel capanno degli attrezzi vicino al suo orto, a Osimo, in via Molino Basso, D. G. S., pensionato di 65 anni, ex meccanico: qualcuno lo aveva aggredito e picchiato selvaggiamente, accanendosi sul volto e sul torace. L’aggressione, riporta il Resto del Carlino, risale alla tarda mattinata di sabato.

Le condizioni dell’uomo sono apparse subito molto gravi e, prima del trasporto d’urgenza in ospedale a bordo dell’eliambulanza, si è reso necessario intubarlo. Immediatamente sul posto, oltre ai sanitari del 118, anche la polizia, che sta indagando sulla vicenda. Il pensionato è ora ricoverato all’ospedale regionale di Torrette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

Torna su
AnconaToday è in caricamento